Presentazione: Il suono del tempo – How do you feel?

Presentazione: Il suono del tempo – How do you feel?

La musica come veicolo di emozioni, simbolo di aggregazione e strumento di redenzione. Seguendo una caleidoscopica linea in grado di unire universi, dal sensuale tribalismo al calypso caraibico, dalla solennità dei canti neri (durante il segregazionismo sudista americano) alla semplicità del beat, dal rock progressivo al punk, chiudendo gli occhi non è difficile perdersi col pensiero nel mezzo di momenti storici di grande portata: le marce anti-Vietnam, le contestazioni giovanili, le mai superate guerriglie civili mediorientali…

Alessio Gareri vi aspetta per presentare il suo libro

IL SUONO DEL TEMPO

Giovedì 15 marzo 2018 alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale Vaccheria Nardi in via Grotta di Gregna 37 a Roma

1 comment

  • Una volta trovato qualcosa che risponde allo scopo, subentrano la preferenza e il pregiudizio. Questo stato mentale porta la gente a fissarsi. Nel tentativo di proteggere o trattenere quello che ha, è pronta a mentire, maltrattare e insolentire il prossimo, perfino a prendere le armi per difendere ciò che considera di sua proprietà. il desiderio procura anche sofferenza mentale. Sull’onda di sensazioni nate dal contatto con ciò che è piacevole (forme, odori, suoni, sapori, sensazioni tattili e idee), la gente pensa e razionalizza, teorizza, filosofeggia, specula e concettualizza. Arriva a formarsi opinioni sbagliate e credenze infondate. Riesumando dal passato sensazioni piacevoli, produce una nuova serie di pensieri bramosi, credenze e teorie.

    Reply

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *