Memoriale veneziano

Basato su una precisa raccolta documentale ed epistolare, questo libro descrive l’intricata vicenda umana e professionale di un ingegnere civile veneziano che, iscrittosi al partito fascista nel 1922, venne da questo pretestuosamente espulso nel 1926, ad opera di una cricca di nuovi iscritti, suoi rivali in una questione riguardante una concessione edilizia nell’erigendo nuovo quartiere di S. Elena in Venezia. Espulsione resa pubblica nei giornali dell’epoca, privandolo di fatto di incarichi di lavoro e lasciandolo privo di mezzi di sostentamento. Questo libro mette in luce come le grandi trasformazioni urbanistiche, avvenute in Venezia durante il ventennio fascista, fossero di fatto gestite da una casta affaristica che strumentalizzava l’iscrizione al partito per meri fini personali ed economici.

ACQUISTA

Prezzo: € 14,00
ISBN: 9788833300344

Autore

Autore: Giovanni Zanella

Giovanni Zanella, nato a Legnaro (PD) nel 1943. Ha studiato a Udine, Trieste e Padova. Già Professore Associato presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova e Ricercatore Associato dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è ora Studioso Senior dello Studium Patavinum. Accanto alla passione per la ricerca della realtà nel mondo fisico, ha sempre coltivato l’interesse per le ricerche storiche e in particolare per la storia di Venezia, dove ha vissuto dal ‘74 al ‘98.

Informazioni

Genere Saggistica
Collana Passato
Pagine 106
<< ritorna alla libreria