Il viver minimo

Borasco_Il-viver-minimo

Negli anni Sessanta del Novecento, due sorelle si trovano a vivere sole in una casa isolata tra i campi. Cercano di alleviare le frustrazioni della solitudine stringendo amicizia con una ritrovata testimone della loro infanzia e facendosi coinvolgere nel complicato matrimonio della nipote con un medico ebreo. Ma quando l’incubo degli assalti notturni diventa realtà, devono fare i conti col centro paesano, prima per cercarvi casa e, dopo averla faticosamente trovata, per inserirsi nella vita comunitaria. Ben presto, nel nuovo ambiente si scoprono vittime di una violenza più subdola, di volta in volta travestita da opportunismo, da perbenismo, da conformismo, da bigottismo, spietata nell’emarginarle sfruttando la loro ingenuità, fino a costringerle a tornare da dov’erano partite. Questa volta però non rimangono da sole, poiché la loro casa diventa un punto d’aggregazione di personaggi alla ricerca di un rifugio per sottrarsi a meccanismi sociali alienanti nei loro ritmi e discriminatori nei loro riti.

ACQUISTA

Prezzo: € 17,00
ISBN: 9788833302249

Autore

Autore: Renato Borasco

Renato Borasco è nato a Cologna Veneta (VR) nel 1944 e risiede a Ospedaletto Euganeo (PD), comune di cui è stato sindaco dal 1980 al 1985. Ha insegnato Diritto ed Economia nelle scuole superiori. In passato si è dedicato alla poesia e questo è il suo primo romanzo.

Informazioni

Genere Narrativa
Collana Mondo di oggi
Pagine 216
<< ritorna alla libreria